Il back office di un locale o di un negozio, nonostante non sia una parte visibile ai clienti, è una delle zone più importanti dove si pianifica e amministra il successo di un locale. Per questo, anche se avete uno spazio piccolo da dedicare all’ufficio, deve essere organizzato al meglio. Vediamo i consigli per arredarlo.

L’ufficio di un locale non è solo la zona in cui si svolgono le attività amministrative ma è anche il punto di incontro con fornitori e potenziali partner. La scelta dei complementi di arredo per la zona back office è quindi importante tanto quanto quella per gli altri spazi esposti al pubblico.

I professionisti che progettano l’arredamento dei locali commerciali devono tenere conto della zona ufficio per uniformarla nello stile al resto degli ambienti.

La scelta dei complementi d’arredo

Per la scelta dell’arredamento, partiamo dagli elementi principali. Per quanto riguarda la scrivania, è importante che sia spaziosa. Ma, nel caso in cui aveste bisogno di un elemento poco ingombrante, potete scegliere anche soluzioni scorrevoli o allungabili all’occorrenza. Dopo aver scelto la scrivania, procedete con il resto dei mobili tenendo conto del materiale e dello stile di quest’ultima. Decidete se scegliere una libreria o una cassettiera per riporre i documenti. In alternativa, potete optare per mensole o scaffali di design. Abbinate le sedie alla scrivania e aggiungete gli ultimi elementi necessari: cestino, lampade, portapenne. Infine, decidete se aggiungere elementi d’arredo decorativi come piante e quadri.

Arredamento minimal, moderno o industrial per il back office di un negozio o di un locale

Le ultime tendenze nell’arredo per ufficio

Lo stile è l’elemento che contraddistingue un locale, in tutte le sue zone. Gli stili di tendenza attuali sono principalmente tre: minimal, moderno e industrial. Ma cosa prevede l’arredamento di un ufficio, all’interno di  locali o negozi, che rispecchi questi stili? Vediamolo insieme.

Stile minimal

Lo stile minimal è adatto sia agli spazi grandi che a quelli ridotti. Nel primo caso, infatti, è ideale soprattutto per chi vuole dare all’ambiente uno stile ricercato e di tendenza mentre nel secondo caso è perfetto per rendere uno spazio piccolo comodo e funzionale. Arredare minimal vuol dire dare valore a elementi semplici dal minimo ingombro possibile e inserirne pochi, solo quelli essenziali. È la scelta giusta per chi vuole arredare un ufficio con stile e renderlo pratico e funzionale allo stesso tempo.

Stile moderno

Lo stile moderno è quello che si adatta di più all’arredo per l’ufficio di un locale/negozio perché non ha delle regole troppo rigide da seguire. Allontanandosi dagli stili classici, il moderno prevede mobili e complementi semplici, dalle linee essenziali. Ogni elemento deve essere non solo bello ma anche funzionale. Le tinte da utilizzare per le pareti sono nette e neutre come il bianco e il nero. Puntate sulla scelta dei materiali facendo attenzione alla qualità.

Stile industrial

Tra gli stili di tendenza c’è sicuramente l’industrial. L’atmosfera delle fabbriche newyorkesi degli anni ‘50 è perfetta per un ambiente come l’ufficio. Utilizzate mobili neri in ferro battuto e lampade a sospensione che illuminino la zona della scrivania. Infine, progettate grandi finestroni, date alle pareti una tinta grezza che dia l’effetto “naturale” come ad esempio i mattoncini tipici di questo stile e arredate con poltrone o sedie in pelle nera.

Come arredare uffici piccoli

Il problema più diffuso nella progettazione dei locali commerciali è proprio quello di definire lo spazio da dedicare all’ufficio. Infatti, la zona ufficio è in genere l’area più “sacrificata” per rendere più ampie le zone aperte ai clienti. Ma non preoccupatevi, se avete a disposizione un ufficio di dimensioni ristrette ci sono soluzioni che potete adottare per far apparire lo spazio più grande. La prima regola è quella di inserire solo gli elementi essenziali: via il superfluo! La seconda è quella di fare una lista con gli elementi indispensabili da inserire: tra i più richiesti ci sono sicuramente scrivania, sedie, libreria e cassettiera.

Disegnare un locale e coloralo con l'arredamento nei minimi dettagli

Per far sembrare lo spazio più grande potete utilizzare soluzioni “illusorie” come le pareti-specchio o bianche. Infine, se lo spazio è ridotto sviluppate l’arredamento in senso verticale giocando con l’utilizzo di mensole e box aperti da appendere alle pareti. Anche la scelta delle luci aiuta a definire lo spazio, chiedete un consiglio a un professionista che vi saprà indicare la soluzione giusta per le vostre esigenze.

Sono tante le soluzioni per progettare l’ufficio di un’attività commerciale, offrite le vostre idee e gusti ai disegni di un arredatore professionista e avrete una zona funzionale e in linea con il resto del locale.