L’arredamento è il biglietto da visita di un negozio. La disposizione dei complementi d’arredo è la prima cosa che salta all’occhio del cliente che entra in un negozio. Per questo è fondamentale curarne l’immagine. Vediamo insieme suggerimenti e consigli per arredare un esercizio commerciale.

Cucire il negozio sul cliente-tipo e distinguersi dalla concorrenza

Arredare non significa solo disporre i mobili secondo il buon gusto e le tendenze del momento ma anche, e soprattutto, progettarlo con un fine specifico: raggiungere il target di riferimento. Tutto quello che compone un negozio deve essere studiato e cucito sul proprio cliente-tipo. 

Come ci sono case che non ci fanno sentire “a nostro agio”, così vale anche per i punti vendita. Tenendo conto che il fine ultimo di ogni attività è la vendita, l’arredamento di un negozio non può essere lasciato al caso. Considerare questo aspetto è il primo passo per distinguersi. L’arredamento deve aiutare infatti un negozio a differenziarsi dagli altri presenti nella stessa zona in cui è situato, soprattutto se è localizzato in vie affollate di grandi città, come Roma e Milano.

Lo stile

Se differenziarsi è importante, lo è altrettanto avere un’immagine coerente. Per farlo, scegliete in primis lo stile che volete dare al posto che diventerà la vostra seconda casa e, auspicabilmente, anche quella dei vostri clienti. La scelta dello stile varia a seconda della tipologia di prodotti in vendita, dell’età e delle abitudini del target. Ad esempio, per l’arredamento dei negozi di abbigliamento gli stili più consigliati sono lo stile shabby, nordico e moderno. Lo stile shabby attira una clientela alla ricerca di capi di classe, bon ton, mentre un arredamento moderno è più adatto a negozi che vendono abiti di tendenza, ricercati da un target giovanile. Un professionista, dopo un’attenta analisi e studio del brand, vi aiuterà a capire qual è lo stile più adatto al tuo negozio.

I colori

La scelta dei colori è una fase fondamentale nella progettazione dell’arredo di un negozio. I colori, infatti, hanno il potere di trasmettere energie positive e negative. Sai quali sono i colori che stimolano gli acquisti? Possiamo fare una distinzione tra i colori perfetti per gli acquisti veloci, d’impulso – rosso, blu, nero e arancione – e quelli ideali per le vendite “di tutti i giorni” come il rosa e l’azzurro. L’importante è non utilizzare mai colori accesi che disturbano l’occhio e compromettono l’esperienza del cliente all’interno del negozio. La selezione del colore dipende anche dalla grandezza degli ambienti: se, ad esempio, hai a disposizione spazi piccoli evita l’utilizzo di tinte scure.

L’importanza della disposizione

La disposizione degli oggetti in vendita è fondamentale per il successo di un’attività commerciale. I clienti devono riuscire ad avere subito ben visibili i prodotti in vendita per permettere loro di “fare da soli” ad esempio quando tutti gli addetti alle vendite sono occupati. Per l’esposizione dei prodotti scegli ampie mensole, stand di design, cubi, tavoli grandi da posizionare al centro del negozio su cui disporre i capi che reputi i “cavalli di battaglia” del momento.

Arredamento di un negozio di successo

L’illuminazione

L’illuminazione conta quanto l’arredamento. La luce infatti è l’elemento che mette in risalto la merce esposta, che condiziona l’experience del cliente all’interno del negozio e che supporta il lavoro del personale. La soluzione ideale è utilizzare un’illuminazione led calda per le zone di passaggio e una luce fredda nelle parti in cui è esposta la merce e, nel caso di negozi di abbigliamento, nei camerini.

La cura della zona bagno

Molti negozi sono progettati per avere all’interno anche uno spazio dedicato ai servizi igienici per i clienti. Il bagno è una delle parti del negozio a cui deve essere dedicata massima attenzione, non solo per quanto riguarda l’arredamento ma anche per pulizia e dettagli. La prima regola per chi mette un bagno a disposizione della clientela è quella di farlo trovare sempre pulito e profumato. La seconda, non far mai mancare gli elementi necessari come gli asciugamani di carta e il sapone. 

L'arredamento del bagno di un locale di tendenza

Bagno realizzato da Localiarreda per il Meeple Pub di Frascati

Per quanto riguarda l’arredamento, cerca soluzioni che rendano confortevole anche un bagno di piccole dimensioni. Disponi i sanitari e gli elementi necessari con soluzioni strategiche: utilizza un mobile lavabo di dimensioni ridotte e decora il perimetro con piastrelle che ne delimitino la zona, in contrasto con le pareti. Un bagno pulito e in ordine è il primo passo per migliorare la propria immagine agli occhi dei clienti.

Attenzione ai particolari

I clienti amano essere stupiti e coccolati. Le due cose in un esercizio commerciale possono andare di pari passo. Stupiscili con l’arredo, scegliendo elementi ricercati, e con attenzioni: disponi all’interno del locale un angolo in cui posizionare la macchinetta del caffè e un dispenser per l’acqua da offrire ai tuoi clienti, e nella zona della cassa un bowl con cioccolatini o caramelle.

L’arredamento condiziona le scelte di acquisto, per questo due negozi su una stessa via che vendono la stessa merce possono avere due riscontri diversi. Segui i nostri consigli e affidati ai nostri esperti per arredare la tua attività commerciale e partire con il passo giusto per il successo.